Shelly House mostra"Water & Life" di Gabriele Piccinini - Bagni di Lucca notizie - Bagni di Lucca on line

Vai ai contenuti

Menu principale:

Shelly House mostra"Water & Life" di Gabriele Piccinini

Bagni di Lucca on line
Pubblicato da in Cultura ·
BAGNI DI LUCCA – Proseguono con successo le esposizioni alla Shelley House di Bagni di Lucca, dove è in corso la mostra “Water & Life ” di Gabriele Piccinini, che resterà allestita fino al 15 aprile. E’ arrivato da Reggio Emilia il giovane Gabriele Piccinini e in breve tempo con le sue opere precise, ponderate, studiate e molto composte ha catturato l’attenzione dei frequentatori della libreria e degli appassionati d’arte che si ritrovano puntualmente al salotto letterario nel week end. Alla Shelley House i gestori Luca Guidi e Rebecca Palagi hanno deciso, insieme con l’artista, di esporre gli acquerelli perché in essi, secondo Guidi “vive l’energia potenziale che diverrà la firma identificativa dell’artista Gabriele Piccinini”.

L’artista, 32 anni, dopo avere frequentato l’istituto d’arte G. Chierici di Reggio Emilia si è laureato in Scienze dei Beni Culturali alla Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano. Dopo avere frequentato un corso di fumetto alla Scuola Comics si sta specializzando nella rappresentazione di paesaggi a tecnica mista, uno stile che ha sviluppato grazie agli insegnamenti appresi al Circolo degli artisti di Reggio Emilia.

“In questa mostra a Bagni di Lucca – spiega Piccinini – espongo 16 opere diverse l’una dall’altra come tipologia di soggetto e significato. Nei paesaggi ho cercato di fermare la bellezza che mi è rimasta impressa andando in giro alla scoperta di luoghi particolari che mi hanno colpito il cuore. Ecco così la magia delle Cinque Terre dove andavo da bambino con i miei genitori, la Pietra Bismantova che ho scoperto con gli amici o gli scorci di una Milano vissuta durante il periodo universitario, con tram e grattacieli. Non poteva mancare un omaggio a Mantova, il ritratto di un pappagallo colorato che mi ricorda una giornata trascorsa al mercato con mio padre e il viso di una giovane donna incontrata . Cerco nei miei ritratti particolari inquadrature o suggestivi giochi di luce, colti attraverso l’uso del colore steso unicamente ad acquerello”.
La galleria è aperta dal giovedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.LUCCA – Proseguono con successo le esposizioni alla Shelley House di Bagni di Lucca, dove è in corso la mostra “Water & Life ” di Gabriele Piccinini, che resterà allestita fino al 15 aprile. E’ arrivato da Reggio Emilia il giovane Gabriele Piccinini e in breve tempo con le sue opere precise, ponderate, studiate e molto composte ha catturato l’attenzione dei frequentatori della libreria e degli appassionati d’arte che si ritrovano puntualmente al salotto letterario nel week end. Alla Shelley House i gestori Luca Guidi e Rebecca Palagi hanno deciso, insieme con l’artista, di esporre gli acquerelli perché in essi, secondo Guidi “vive l’energia potenziale che diverrà la firma identificativa dell’artista Gabriele Piccinini”.
L’artista, 32 anni, dopo avere frequentato l’istituto d’arte G. Chierici di Reggio Emilia si è laureato in Scienze dei Beni Culturali alla Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano. Dopo avere frequentato un corso di fumetto alla Scuola Comics si sta specializzando nella rappresentazione di paesaggi a tecnica mista, uno stile che ha sviluppato grazie agli insegnamenti appresi al Circolo degli artisti di Reggio Emilia.
“In questa mostra a Bagni di Lucca – spiega Piccinini – espongo 16 opere diverse l’una dall’altra come tipologia di soggetto e significato. Nei paesaggi ho cercato di fermare la bellezza che mi è rimasta impressa andando in giro alla scoperta di luoghi particolari che mi hanno colpito il cuore. Ecco così la magia delle Cinque Terre dove andavo da bambino con i miei genitori, la Pietra Bismantova che ho scoperto con gli amici o gli scorci di una Milano vissuta durante il periodo universitario, con tram e grattacieli. Non poteva mancare un omaggio a Mantova, il ritratto di un pappagallo colorato che mi ricorda una giornata trascorsa al mercato con mio padre e il viso di una giovane donna incontrata . Cerco nei miei ritratti particolari inquadrature o suggestivi giochi di luce, colti attraverso l’uso del colore steso unicamente ad acquerello”.
La galleria è aperta dal giovedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.



Torna ai contenuti | Torna al menu