Mario Lena poeta di 92 anni, tradotto in arabo - Bagni di Lucca notizie - Bagni di Lucca on line

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mario Lena poeta di 92 anni, tradotto in arabo

Bagni di Lucca on line
Pubblicato da in Cultura ·
BAGNI DI LUCCA – Tradotte anche in arabo le poesie di Mario Lena, insegnante, politico, amministratore e poeta che a 92 anni continua a scrivere. E’ confermata l’anticipazione data nei mesi scorsi: 35 poesie tratte dai suoi libri, tradotte in arabo, faranno parte di un libro che alla fine di giugno-primi di luglio verrà presentato  a Bagni di Lucca, dal professore di Rabat che le ha tradotte.
Contestualmente è quasi ultimato il volume che conterrà le nuove poesie di uno dei più amati cittadini di Bagni di Lucca. E’ già in programma la presentazione, come sempre alla fine dell’estate.
Lena, emozionato, racconta: ” E’ stato un professore della Normale di Pisa a interessarsi alle mie poesie e il lavoro della traduzione è stato seguito a Rabat, in Marocco. Grazie a questa pubblicazione i miei pensieri e le mie emozioni potranno essere conosciuti in tutti i Paesi del mondo arabo”.   Apprezzato e conosciuto a livello nazionale, Lena si prepara ancora una volta per i suoi concittadini che aspettano di applaudirlo per il nuovo libro, come è accaduto per i suoi 90 anni, quando è stata apposta anche una targa con incisa una sua poesia sull’edificio di un locale storico proprio vicino alle acque della Lima. Ora volano davvero lontane le parole del maestro, politico, sindaco e appassionato di formule matematiche e fisiche. Lena non ha bisogno di presentazioni: a Bagni di Lucca, e non solo, è amato da tutti perché come afferma «ho voluto bene a tutti». Insegnante per circa trent’anni sul territorio, matematico e amante della fisica, sindaco per dieci anni nel periodo dal 1960 al 1970, dirigente del Psi provinciale, poeta, scrittore ha sempre trasmesso la sua una grande carica umana. Ha spaziato con successo nel campo didattico e letterario e oggi ha al suo attivo oltre venti libri. L’ultimo, in arrivo, si soffermerà su nuove emozioni, sul sentire all’interno di ciascuno di noi e su come influisca sull’individuo il mondo esterno. Il poeta  ama il territorio che ha conosciuto a fondo e che ha ampiamente descritto nelle sue fatiche letterarie; Bagni di Lucca ricambia questo sentimento riconoscendo il grande impegno da lui svolto per tutta la vita per il suo paese.



Torna ai contenuti | Torna al menu